Descrizione immagine



STORIA DELL'ISTITUTO


L’Istituto Comprensivo “F.lli Mercantini” si è costituito nell’anno scolastico 2000/2001 con l’accorpamento dei plessi della scuola dell’infanzia di Pian di Rose e della primaria di Sant’Ippolito alla Scuola Secondaria di primo grado di Fossombrone e Sant'Ippolito.

Nell'anno scolastico 2007/2008 l'offerta didattica è stata ampliata con l'attivazione del corso ad indirizzo musicale, che consta di quattro classi di strumento (pianoforte, violino, sax e chitarra). Nell’anno scolastico 2009/2010, attraverso la riorganizzazione della rete scolastica, l'Istituto ha riunito anche la primaria e l’infanzia di Isola di Fano. Attualmente è costituto da sei plessi: due di scuola secondaria di primo grado, due di primaria e due di infanzia; opera nei comuni di Fossombrone e Sant’Ippolito. Con l’autonomia, l'Istituto ha potenziato l’interazione con il territorio, con gli enti locali e con le famiglie ed ha potuto così prestare maggiore attenzione alle nuove e diversificate richieste dell’utenza, arricchita da un crescente numero di immigrati extracomunitari. L'adesione alla rete AEQUA (per la formazione del personale scolastico)  ha favorito lo sviluppo e il miglioramento continuo dell'organizzazione e della didattica. Nell'anno scolastico 2007/2008  l’Istituto ha sottoscritto un accordo di programma per l’integrazione degli alunni diversamente abili con gli Ambiti Territoriali Provinciali, con le Asur, e con gli Istituti della Provincia di Pesaro-Urbino. L'accordo ha lo scopo di sviluppare un sistema formativo integrato volto ad agevolare e sostenere le persone diversamente abili. Ancor oggi la cooperazione è continua anche con il Centro Territoriale Misto per l’integrazione scolastica degli alunni diversamente abili, che si configura come polo d’informazione, documentazione, scambio, formazione e aggiornamento sia per i docenti di sostegno, che per gli insegnanti curriculari e i genitori delle scuole appartenenti all’Ambito Territoriale n. 7. Dal 2008 si sono regolarmente succeduti vari progetti Comenius, finanziati dalla Comunità Europea, che hanno sviluppato interazioni con Francia, Spagna, Polonia, e ultimamente Turchia, con la realizzazione di soggiorni all’estero,  presso famiglie  referenziate, di piccoli gruppi di alunni. Nell'anno 2009, nell'ottica del Sistema Gestione Qualità, l'Istituto ha costituito un Gruppo Qualità e  ha conseguito l’Accreditamento Regionale definitivo ai sensi del D.G.R. n. 62/01 e del D.G.R. n. 2164/01, innovato con D.G.R. n.39056 del  31/07/06. Ciò ha permesso di standardizzare i processi organizzativi e didattici, con miglioramento dell'efficienza. E’ stata favorita la comunicazione interna e con l'utenza tanto da rafforzare l'apertura della Scuola alle esigenze formative del territorio. L’Accreditamento presso la Regione Marche rappresenta un importante valore aggiunto alle competenze comunque espresse dall’Istituto, consentendo di progettare corsi finalizzati alla  ormazione/aggiornamento culturale e professionale di tutto il personale coinvolto nell'azione educativa. La scuola, inoltre, ha sempre dimostrato una profonda sensibilità nei confronti dei disagi adolescenziali per contrastare e prevenire fenomeni di bullismo, di vandalismo, di aggressività verbale e fisica verso coetanei ed adulti. Ha cercato di favorire un adeguato clima di sicurezza e un benessere psicologico in ambiente scolastico ed extrascolastico per la protezione del singolo e del gruppo attraverso la realizzazione di attività educativo-didattiche. Per diversi anni è stato coadiuvato dall'apertura di uno sportello d’ascolto per i genitori, docenti e alunni e supportato da figure professionali esperte in area psico-sociale. Nell’ambito dell'intercultura ha avuto il compito di organizzare e gestire l’accoglienza degli alunni stranieri, come ente capofila in diverse reti scolastiche. Per ottimizzare la comunicazione, ha da sempre pianificato le attività di mediazione linguistica coinvolgendo traduttrici di lingua cinese ed araba, messe anche a disposizione di uno sportello itinerante fra le scuole appartenenti alle reti stesse. Per ridurre il disagio scolastico l’Istituto continua a collaborare con istituzioni pubbliche e private quali l’USP di Pesaro, l’USR, il “Centro Salesiani”, il“Centro Diurno”, attivato dal Comune di Fossombrone e continua costantemente a perseguire l'alfabetizzazione degli alunni stranieri attivando corsi di lingua italiana di I e II livello.